windows-7-logo-in-the-rear-view-mirror-chrome-windows-google-microsoft

Microsoft Windows 7 è stato rilasciato per la prima volta oltre un decennio fa e, anche se è stato sostituito da Windows 8, 8.1 e 10, è ancora ampiamente utilizzato nelle distribuzioni aziendali. Google inizialmente aveva pianificato di interrompere la fornitura di Chrome per Windows 7 a partire dal 2021, ma i piani sono stati ora rinviati al 2022.

Microsoft ha interrotto il supporto per Windows 7 il 14 gennaio 2020, ma l’azienda fornisce ancora aggiornamenti di sicurezza ai clienti aziendali. Google in precedenza aveva dichiarato che avrebbe continuato ad aggiornare Chrome su Windows 7 almeno fino al 15 luglio 2021.

Google Chrome sarà supportato fino al 2022

In questo modo, avrebbe offerto ai clienti aziendali altri 18 mesi dalla scadenza di Microsoft per aggiornare i propri computer. La società sta ora spingendo per aumentare il limite di sei mesi, fino al 15 gennaio 2022. La priorità, secondo la società, sono le aziende.

“La migrazione a Windows 10 faceva parte della roadmap di molte organizzazioni”, ha scritto Google in un post sul blog. “Ma con l’emergere di nuove priorità per i team IT, abbiamo sentito che il 21% delle organizzazioni è ancora in fase di migrazione a Windows 10. Con questa estensione del supporto, le aziende con gli aggiornamenti ancora in corso possono essere certi che i propri utenti resteranno su Windows 7 e continueranno a beneficiare dei vantaggi di sicurezza e produttività di Chrome “.

Anche se Chrome stesso continuerà a supportare Windows 7, i browser e altre applicazioni basate su Chromium potrebbero scegliere di abbandonare prima il vecchio sistema operativo. Microsoft prevede di supportare il suo nuovo browser Edge su Windows 7 fino al 15 luglio 2021.