blank

Più di settecento progetti candidati alla Startup Competition, la sfida tra startup più grande d’Italia che si concluderà al Web Marketing Festival di Rimini il prossimo 19 novembre, giornata in cui le sei realtà più innovative si contenderanno i premi che investitori, incubatori e partner dell’iniziativa hanno messo in palio per un valore complessivo di oltre 350.000 euro.

La competizione sarà presentata e condotta da Cosmano Lombardo e Diletta Leotta: a salire sul palco del Mainstage del Festival, che quest’anno si terrà in formato ibrido (i partecipanti potranno assistere all’evento da casa, collegandosi alla piattaforma), sono le sei startup più innovative d’Italia.

StartUp: ecco le sei più innovative d’Italia, la finale al WMF

ReWing combina intelligenza artificiale e robotica per la riabilitazione ortopedica e neurologica dei pazienti; Flowpay con il suo progetto mira a innovare il settore dei pagamenti B2B; CyberEvolution ha realizzato un device auto-configurante e accessibile a tutti orientato alla capillarizzazione della cyber-security; LightScience ha realizzato una piattaforma digitale e integrata per facilitare l’accesso ai test clinici; YobsTech ha sviluppato una API in grado di analizzare file audio e video e ottenere dati in scala; Staiy, infine, ha realizzato un proprio marketplace dedicato alla fashion sustainability.

Le startup finaliste avranno a disposizione tre minuti per presentare il proprio progetto, che sarà valutato al tempo stesso dal pubblico collegato in diretta e da una giuria composta da esperti, partner, investitori e rappresentati di venture capital come Almacube, Amazon AWS, Arxivar, Arter, BAN Firenze, Backtowork, Boost Heroes, Carrefour, Cariplo Factory, Codemotion, CrowdFundMe, Digital Magics, Digital On Things, Dock3-The Startup Lab, dpixel, Engineering, Eureka Venture SGR, Fondazione Golinelli, Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, Gruppo Sapio, Guanxi, Hubspot, H-FARM, I3P, IAG, IBAN, Indaco SGR, Lazio Innova, LuissEnlabs, LVenture Group, MetaGroup, Macnil Gruppo Zucchetti, Mediaset Infinity, Nana Bianca, NTT Data, Nuvolab, OVHcloud, Peekaboo Vision, Pelliconi, Pranaventures, Qonto, RDS, San Marino Innovation, Seedble, SiamoSoci Mamacrowd, Smartangle, StarBoost, Startup Wise Guys, The Hive, Tim WCap, Two Hundred, United Ventures,  UniCredit Start Lab, Zanichelli Venture e Zephiro Investments.

Le tantissime candidature da parte di startup italiane e internazionali, che si aggiungono alle oltre 2mila delle ultime edizioni della competizione, rappresentano segnali importanti per l’ecosistema innovativospiega Cosmano Lombardo, Ideatore e Chairman del WMF. “La Startup Competition del WMF si conferma, anche in una situazione difficile come quella di questo periodo storico, un punto di riferimento per tutti gli stakeholder di questo ambito e un volano per la crescita e il rinnovamento dell’intero settore. Come WMF abbiamo operato, già dall’edizione del giugno scorso, per modellare e adattare la Competition ad una modalità ibrida che possa comunque esaltarne i valori e le finalità, proprio perché crediamo che il tessuto imprenditoriale, in questo caso legato all’innovazione e al mondo delle startup, debba e possa giocare un ruolo chiave in questa fase così delicata per la società”.

Il Web Marketing Festival si pone, ancora una volta, come grande punto di riferimento e occasione per le startup, mettendo a disposizione un’Area Espositiva interamente ad esse dedicata. Il programma del WMF di quest’anno prevede anche la Sala Startup, un evento virtuale dedicato all’imprenditorialità e che vuole offrire un maggiore spazio e opportunità di crescita alle realtà meritevoli.