TIM

TIM ha cambiato i costi di alcune sue tariffe nel corso delle precedenti settimane. Per molti abbonati di telefonia mobile ci sono stati quindi ennesimi rincari sui costi mensili per le promozioni ricaricabili. Ulteriore modifica dei listini è avvenuta anche per gli abbonati con scheda SIM senza una ricaricabile standard attiva sul profilo. Per questa fascia di pubblico è ora previsto un costo fisso mensile pari ad 1,99 euro.

 

TIM ed il servizio Sempre Connesso: i nuovi costi per i clienti

Da alcuni mesi, gli utenti TIM devono confrontarsi, infine, con un’altra modifica unilaterale dei profili. Il gestore italiano, infatti, ha deciso di introdurre in automatico il servizio “Sempre Connesso” per tutti i clienti che hanno una ricaricabili attiva con fatturazione via credito residuo.

Sempre Connesso è un servizio davvero molto semplice nella sua fisionomia. Alla scadenza mensile della propria promozione di riferimento, in caso di mancanza di credito e quindi senza rinnovo della tariffa, gli utenti potranno beneficiare di soglie illimitate per il traffico internet, le telefonate e gli SMS. I consumi senza limiti avranno la validità di un giorno, al costo speciale di 0,90 euro.

Trascorso il primo giorno dal rinnovo mancato dell’offerta, sempre in caso di mancanza di fondi, Sempre Connesso viene prorogata ulteriormente per una seconda giornata. Anche nel secondo giorno, gli utenti avranno consumi senza limiti al costo di 0,90 euro. Sempre Connesso, nella totalità dei due giorni, prevede un costo massimo a debito di 1,80 euro.

Il credito accumulato nei confronti di TIM sarà detratto all’utente alla prima ricarica utile. Per sua natura, Sempre Connesso non si applica sui profili che prevedono pagamento via Ricarica Automatica.