huawei-hamorny-os-smartphone-dicembre

Huawei sta continuando a lavorare per portare sul mercato il proprio sistema operativo. Un assaggio di quest’ultimo lo abbiamo già visto, soprattutto collegato a delle Smart TV, ma in realtà i piani sono ben altri. Questo sistema operativo dovrà sostituire Android in seguito alla guerra commerciale imposta dagli Stati Uniti.

Ovviamente non c’è niente di fatto ora, soprattutto con la vittoria dello sfidante dell’attuale presidente degli Stati Uniti. Con l’uscita di scena di Trump e l’entrata di Biden, la tensione potrebbe calare. Detto questo, Huawei sembra comunque intenzionata a completare lo sviluppo, anche per avere una valida alternativa pronta in qualsiasi momento.

Secondo Wang Chenglu, il presidente del reparto software di Huawei Consumer Business Group, la piattaforma open source verrà resa disponile per tutti gli sviluppatori già questo dicembre. Inizierà il 18 del prossimo mese mentre sembra che le prima unità arriveranno con a bordo la demo già tra gennaio e febbraio del 2021.

 

Huawei: lo sviluppo di Harmony OS

La prossima data importante aprile 2021 ovvero quando verrà lanciata la beta pubblica del suddetto sistema operativo. Nel momento in cui tutto sarà pronto allora il 90% degli smartphone Huawei riceveranno l’aggiornamento. In sostanza, la strada sembra già essere definita e il colosso cinese non vuole più aspettare.

Ricordiamoci che se anche è vero che Trump, fautore di questa situazione, ha perso le elezioni, l’effettivo cambio di poltrona avverrà soltanto l’anno prossimo. Per Huawei aspettare altri tre mesi potrebbe essere molto deleterio a livello del mercato degli smartphone. Considerando che già in questi mesi ha perso molto terreno tanto da essere quasi superata da Xiaomi, meglio agire in fretta.