aumenti tim, windtre, vodafone

La telefonia mobile rappresenta sempre un’incognita: quando si parla di rimodulazioni, infatti, i clienti dei maggiori operatori sono sempre allarmati che possa trattarsi della loro offerta. A seguito di un periodo di apparente calma, delle novità sono approdate sia per i consumatori Vodafone che TIM in merito proprio alle variazioni telefoniche: si tratterà di aumenti o anche solo di modifiche minori? Scopriamolo di seguito.

Vodafone e TIM apportano modifiche ai loro cataloghi: ecco tutto ciò che c’è da sapere al riguardo

Stando alle ultime news circolate in rete, due dei maggiori operatori telefonici italiani hanno deciso di applicare delle variazioni telefoniche.

In merito a TIM possiamo svelare a tutti i possessori di linea fissa che queste avverranno a partire dal 1° dicembre. Quali sono le offerte coinvolte? Purtroppo non è stata rilasciata una lista vera e propria, ma per appurare se si tratti o meno della propria offerta vi è un metodo efficace: consultare la bolletta di ottobre 2020. Se all’interno di quest’ultima sarà contenuta una comunicazione, allora tra un mese il costo aumenterà di qualche euro.

Per quanto concerne Vodafone, invece, il mese di novembre non ha apportato aumenti in termini di prezzi, ma una vera e propria sospensione del roaming dati per la navigazione in oceano. Stando alle comunicazioni ufficiali, l’operatore telefonico ha dichiarato: “AVVISO IMPORTANTEin considerazione della necessità di adottare misure legate all’ottemperanza con quanto stabilito dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato all’esito del Procedimento PS11566, Vodafone informa che il servizio Roaming in nave, a partire dal 1 novembre 2020, sarà temporaneamente sospeso“.