blank

A partire dallo scorso 23 ottobre, il nuovo iPad Air di quarta generazione è finalmente disponibile all’acquisto. Il nuovo tablet di casa Apple condivide un bel po’ di cose con l’iPad Pro: sono entrambi dotato di un design piatto e squadrato, ampi schermi dalle cornici ridotte e prestazioni ultra-potenti. Del resto, Apple recita: il tuo prossimo computer non sarà un computer.

Se sei indeciso sul modello da acquistare, con questo articolo cercheremo di renderti la vita più semplice proponendoti un pratico confronto tra i due tablet.

Design

Come già anticipato, iPad Air e iPad Pro condividono un design simile. Le differenze si assottigliano qualora si prendesse in considerazione il modello da 11 pollici della variante Pro, che offre quasi le stesse dimensioni di iPad Air da 10,9 pollici. Entrambi i tablet presentano un design con bordi piatti, un display tutto-schermo privo di tasto Home. iPad Pro, tuttavia, è presente anche nella variante da 12 pollici.

Display

iPad Air sfoggia un display leggermente più piccolo di quello di iPad Pro da 11 pollici e dispone di cornici un po’ più spesse. La vera differenza, tuttavia, consiste nella frequenza di aggiornamento che raggiunge i 120 Hz con tecnologia ProMotion sulla variante Pro, per uno scroll più fluido ed una esperienza complessivamente più smooth.

Questa è una differenza che si potrebbe notare in particolar modo se si utilizza l’Apple Pencil, supportata da entrambi i modelli. Scrivere e disegnare su un display ProMotion è molto più fluido e piacevole.

Autenticazione

iPad Pro è dotato di un sistema fotocamera TrueDepth con supporto al FaceID per sbloccare il dispositivo tramite riconoscimento facciale. L’iPad Air, invece, opta per il classico Touch ID, non più presente nel tasto Home quanto integrato in quello di accensione.

Fotocamera

A proposito di fotocamera, iPad Pro è dotato di una doppia camera esterna (grandangolare e ultra-grandangolare) e scanner LiDAR per funzionalità AR avanzate. L’Air, invece, dispone di un solo obiettivo grandangolare e perde lo scanner LiDAR. Ciò comunque non dovrebbe essere un problema se non si usa il tablet per le foto o per le app di realtà aumentata.

Sia iPad Air che iPad Pro, infine, sono dotati di una stessa fotocamera frontale da 7 MP, con la sola differenza che il modello Pro supporta anche funzionalità TrueDepth.

Processore

iPad Pro è alimentato dal processore A12Z, mentre iPad Air utilizza lo stesso chip di iPhone 12, A14 Bionic. Quest’ultimo offre prestazioni ancora più alte, ma l’A12Z ha un core GPU extra che supporta il modello Pro quando si lavora con la GPU. Per quanto riguarda la RAM, l’iPad Air ha 4 GB e l’iPad Pro ne ha 6 GB.

Batteria e altoparlanti

L’autonomia dovrebbe essere più o meno simile su entrambi i tablet. Apple, infatti, garantisce dieci ore di navigazione e di riproduzione video tanto su iPad Air che su iPad Pro. Cambia però il comparto audio: quattro speaker per iPad Pro e due per iPad Air.

Conclusioni

Considerando anche la grossa differenza di prezzo tra i due modelli, iPad Air potrebbe essere la scelta migliore in rapporto qualità-prezzo. E’ molto più potente della variante Pro, grazie al nuovo chip A14 Bionic, ed offre molte delle stesse funzionalità, oltre ad un design decisamente di tutto rispetto.

Dall’altra parte, iPad Pro ha dalla sua la tecnologia LiDAR per la realtà aumentata ed il display con frequenza di aggiornamento di 120 Hz, ma se queste sono caratteristiche delle quali si potrebbe fare a meno perché non necessarie per l’utilizzo che se ne dovrà fare, allora spendere circa trecento euro in più per portarsi a casa un iPad Pro potrebbe essere un po’ sprecato.