Bonus pc tablet cosa sapere

Il bonus PC internet sta per arrivare, in concomitanza con il lancio dei contributi in previsione verso la fine del mese di Ottobre, SoSTariffe ha pubblicato un interessante studio con tutte le informazioni e sulla ripartizione delle risorse sul territorio italiano.

Dalla fine di questo mese, infatti, gli operatori di telefonia potranno iniziare a proporre le prime offerte con sconti speciali a tutte le famiglie che rientrano nel cosiddetto Bonus Internet, consistente in un voucher da utilizzare per superare i costi iniziali di un abbonamento internet con velocità massima di almeno 30Mbps.

Il processo prevede due fasi, nella prima è previso un voucher di 500 euro condizionato alla presenza di un ISEE famigliare inferiore ai 20’000 euro. Nella seconda, il bonus cresce è di 200 euro, ma l’ISEE in questo caso non dovrà superare i 50’000 euro.

Se già si è in possesso di un abbonamento con fibra ottica, potrete accedere al bonus attivando un nuovo contratto di fornitura con fibra fino a 1Gbps. Le famiglie che attiveranno il tutto nella fase 1, potranno anche acquistare un PC o un tablet direttamente dall’operatore telefonico stesso.

 

Bonus PC e Internet: la diffusione sul territorio

Stando ai dati raccolti da SoSTariffe, il voucher non si distribuirà in modo uniforme su tutto il territorio italiano, le regioni che ne gioveranno di più saranno la Sicilia con il 20% di utenti, seguita a ruota dalla Campania con il 18,6%. Al terzo posto, invece, la Puglia con circa il 14%.

La Lombardia e il Lazio, che a conti fatti sono le regioni più popolose d’Italia, contano solo il 4.13% ed il 2.64% di famiglie aventi diritto al bonus.