Rc Auto familiare

Grazie all’iniziativa Rc Auto Familiare introdotta a inizio anno, molte famiglie italiane hanno potuto risparmiare molto denaro per l’assicurazione della propria auto. Sfruttando questa tipologia di polizza, infatti, in ogni nucleo familiare è stato possibile assicurare tutti i veicoli sia a quattro ruote che a due ruote con la stessa classe di merito (scegliendo ovviamente la classe di merito migliore).

 

Le famiglie italiane hanno risparmiato con la nuova Rc Auto Familiare

Questa nuova tipologia di polizza assicurativa ha permesso a numerose famiglie del nostro paese di risparmiare notevolmente, soprattutto per quanto riguarda i neopatentati. In questo modo, infatti, tutti i giovani neopatentati che hanno necessità di avere una polizza auto potranno avere stessa classe di merito più favorevole maturata dai genitori.

La nuova norma Rc Auto Familiare è entrata in vigore lo scorso 16 febbraio 2020 e da allora vi è stato un notevole risparmio per i cittadini italiani. A confermarlo, infatti, sono stati i dati riportati dall’indagine condotta da mUp Research e Norstat per Facile.it. Secondo questa indagine, infatti, nel periodo che va da marzo 2020 a giugno 2020 sono state circa 2.4 miliardi le famiglie che hanno risparmiato scegliendo di utilizzare la nuova polizza assicurativa.

Sempre secondo questi dati, nelle principali città italiane come Milano e Firenze il risparmio è stato molto concreto. Sottoscrivendo questa nuova polizza assicurativa, infatti, in alcuni casi è stato possibile assicurare un veicolo a due ruote con la stessa classe di merito migliore degli altri veicoli dello stesso nucleo familiare con un risparmio pari a quasi il 50%. Senza utilizzare la nuova Rc Auto, invece, si dovrebbe necessariamente partire dalla quattordicesima classe e risulta ovviamente meno conveniente.