teslaAncora problemi per le Tesla di Elon Musk, sta volta riguardano i sistemi di frenata automatica. È ancora troppo presto per affidarsi totalmente ai sistemi di automatizzazione dei veicoli elettrici di Tesla come invece hanno fatto due ragazzi canadesi addormentatisi al volante.  A controprova di come, per stessa ammissione di Tesla, non siano ancora in grado di marciare in autonomia un test effettuato in Cina.

Il test è stato ripreso e il video caricato sui social; la scena non lascia margine a equivoci sul fallimento. La vettura inizia la sua frenata qualche istante dopo l’impatto con il manichino che simulava un pedone. Un problema non da poco per la compagnia che vuole rendere le macchine completamente autonome rispetto ai passeggeri.

Tesla: i sistemi di assistenza alla guida

 

Ma a prescindere dai risultati del test non bisogna considerare i sistemi di assistenza alla guida come qualcosa di superfluo; anche se, ovviamente, non vanno sopravvalutati. Il magnate naturalizzato americano Elon Musk continua sempre ad ingigantire i suoi traguardi in una abile operazione di marketing; la stessa Tesla tuttavia ha sempre comunicato a gli acquirenti come le attuali tecnologie non siano in grado di gestire in modo autonomo il viaggio in auto.

Proprio per questo paesi come la Germania e il Regno Unito stanno pensando di cambiare nome a questo sistema. Continuare a definirlo autopilota infatti può risultare forviante, sarebbe quindi preferibile utilizzare il termine Advanced Driver Assistance System. In questo modo i passeggeri delle vetture Tesla potrebbero essere meno incentivati a lasciare il controllo dell’auto al sistema di controllo.