Spotify è uno dei servizi di musica in streaming più popolari al mondo ed è disponibile sia come app per i dispositivi mobile, che come piattaforma accessibile mediante browser. Attualmente, il servizio offre due tipi di abbonamento: quello Free, dove lo streaming musicale viene interrotto dalle inserzioni pubblicitarie e si dispone di soli sei skip ogni ora; e quello Premium, privo di interruzioni, con skip illimitati e la possibilità di riprodurre la musica da offline.

Presto, però, qualcosa cambierà. L’ascolto offline verrà reso disponibile anche per gli utenti che non sono in possesso di un abbonamento Spotify Premium.

Spotify, l’ascolto offline disponibile anche per i NON utenti Premium

Ad aver individuato la novità è stata – ancora una volta – l’affidabile sviluppatrice Jane Manchun Wong. Con un prossimo aggiornamento, la nota piattaforma di musica in streaming consentirà anche agli utenti Free di ascoltare la propria playlist preferita da offline, in assenza di una connessione Internet.

L’ascolto offline, tuttavia, sarà possibile per un massimo di trenta minuti al giorno, ogni giorno. Insomma, non è tantissimo ma è comunque una ottima opportunità per gli utenti Free, che possono così beneficiare di una nuova funzionalità e ascoltare qualche canzone anche quando si è momentaneamente privi di una connessione dati o WiFi.

Oltre ciò, ricordiamo che Spotify sta lavorando ad altre novità, tra cui I tuoi episodi, che dovrebbe raccogliere gli episodi dei propri podcast preferiti, ed una nuova opzione per l’aggiornamento automatico delle proprie playlist con le nuove aggiunte. Non sappiamo quando tutte queste novità verranno rese disponibili, ma vi terremo aggiornati in caso di novità.