Facebook ha presentato un paio di occhiali con Realtà Aumentata che conferiscono a chi li indossa “superpoteri percettivi”, per amplificare solo il volume di ciò che si vuole sentire.

Il wearable proviene dal Reality Labs Research di Facebook. L’azienda mira a “creare suoni virtuali percettivamente indistinguibili dalla realtà per ridefinire l’udito umano“, secondo il post sul blog dell’azienda. I nuovi occhiali con AR sono dotati di cuffie e microfoni che catturano l’audio intorno a chi li indossa e quindi seguono i movimenti della testa. Quando chi li indossa si concentra su un oggetto o una direzione, gli occhiali migliorano il suono proveniente da quella zona osservata e abbassano il volume di tutto il resto.

Occhiali con Realtà Aumentata che isolano i rumori per ascoltare solo alcuni suoni piuttosto che altri, nuovo progetto di Facebook

“Il monitoraggio del movimento degli occhi è una delle diverse soluzioni che stiamo esplorando per capire cosa una persona vuole sentire”, dichiara Lisa Brown Jaloza, responsabile delle comunicazioni tech di Facebook. L’azienda ha anche proposto una situazione in cui una persona indossa gli occhiali con uno speciale array di microfoni progettato per captare la propria voce. Questo dà loro la possibilità di parlare ed essere ascoltati anche se potrebbero essere riprodotti altri suoni. Nel test, Facebook aveva due altoparlanti nella stanza che riproducevano musica a tutto volume.

“Immagina un futuro in cui questa tecnologia permette di parlare con l’assistente virtuale in silenzio anche in una stanza rumorosa, impedendo alle persone intorno di essere erroneamente ascoltate”. Sebbene indossare una tecnologia che potrebbe potenzialmente ascoltare costantemente l’utente sia una preoccupazione significativa per la privacy, Facebook conferma che la privacy è una priorità. Si sta pensando ad esempio di introdurre la possibilità di permettere agli occhiali di chiedere il permesso prima di procedere.

Anche altre aziende stanno sviluppando tecnologie simili. Google ha recentemente acquistato la società di occhiali intelligenti North. Anche Apple ha acquistato una società, Spaces. Trattasi di una startup che consente di organizzare riunioni nel mondo digitale. Si dice che la società stia sviluppando occhiali con AR da tempo.