Bust3 Paga soldi

Già per tanti italiani è arrivata una piacevole sorpresa nelle buste paga dell’estate. In base alle nuove normative, infatti, un gran numero di concittadini può avere accesso diretto ad un bonus dal valore di 100 euro sul proprio stipendio.

 

Buste paga, per chi è valido e come richiedere il nuovo bonus da 100 euro

A dispetto di quelle che sono le recenti agevolazioni fiscali legate ai provvedimenti economici post pandemia Covid, questa misura ha una datazione più vecchia. La normativa che regolamenta il bonus da 100 euro è infatti legge dallo scorso inverno, approvata con la precedente manovra di bilancio. Il bonus da 100 euro altro non è infatti che un’integrazione al famoso Bonus Renzi di 80 euro.

All’agevolazione possono accedere ben undici milioni di italiani. Nella fattispecie, il bonus (che sarà presentato come sconto dei contributi IRPEF) vale per i lavoratori dipendenti, con reddito percepito tra gli 8.174 ed i 26.600 euro. Sempre i 100 euro potranno essere aggiunti nelle buste paga anche da chi ha reddito tra i 26.600 euro ed i 28.000 euro. Un vantaggio è destinato anche a chi ha reddito sino a 40.000 euro: in questo caso l’IRPEF sarà scalata a scaglioni da un massimo di 80 ad un valore minimo di 0 euro.

Proprio come per il Bonus Renzi, dato che il bonus da 100 euro si presenta come detrazione fiscale IRPEF, gli italiani idonei non dovranno fare alcuna richiesta. Per sicurezza, basterà semplicemente verificare la presenza dell’agevolazione nelle buste paga. Entrata in vigore durante l’estate, tale incentivo sarà presente sullo stipendio dei lavori anche nei mesi a venire.