asteroide-terra

A quanto pare presto avremo un nuovo ospite a lambire i cieli del nostro pianeta, stiamo parlando di un asteroide che secondo i calcoli passerà ad una distanza davvero ravvicinata dalla nostra Terra, si tratta di un qualcosa che certamente non passerà inosservata, dal momento che secondo le stime degli esperti della NASA esso misura 460 metri di lunghezza e 167 metri di larghezza, un piccolo mostro stellare.

Secondo gli scienziati il colosso passerà vicino la terra in data 13 Aprile 2029 ad una distanza di 30.000Km, piccola nel mondo delle distanze spaziali ma per fortuna abbastanza grande se pensata in misura d’uomo.

Apophis mai così vicino alla Terra

Il nome dell’asteroide è appunto Apophis, dal dio egizio dell’oscurità e nemico del sole, egli passerà ad una distanza che appena letta può anche sembrare rassicurante, ma pensate che alcuni satelliti inviati in orbita si trovano addirittura più in alto.

Gli scienziati ovviamente coglieranno l’occasione per svolgere uno studio legato proprio all’asteroide, Marina Brozović, scienziato del Jet Propulsion Laboratory della NASA, ha sottolineato come la distanza ravvicinata consentirà di effettuare studi legati alla superficie che consentiranno di migliorare l’approccio generale a questo tipo di corpi celesti, con lo scopo finale di predisporre un migliore piano di difesa planetario da questo tipo di corpi fluttuanti nello spazio.

Paul Chodas, direttore del Centro per gli studi sugli oggetti dalla Terra del JPL, ha rassicurato un po’ gli animi dichiarando come Apophis sia si uno tra i 2000 asteroidi potenzialmente pericolosi in stato di monitoraggio, ma sottolineando come comunque le possibilità di impatto siano appena 1 su 100.000.