sim vodafone

Vodafone come suo solito mette a disposizione di nuovi e vecchi abbonati una serie di servizi extra legati alle ricaricabili. Il gestore britannico, sotto questo aspetto, è all’avanguardia, anche con un confronto diretto con i principali concorrenti in Italia. Non si può non ricordare a tal proposito come sia stato proprio Vodafone il primo operatore ad aver garantito la disponibilità del 5G sul suolo nazionale.

 

Vodafone, i clienti non potranno più attivare la duplice SIM per la propria linea

Sono tante le novità che Vodafone sperimenterà da qui ai prossimi mesi, non solo nel campo della telefonia mobile. Per tanti servizi in arrivo, però, alcuni a breve non saranno più disponibili. Il gestore di telefonia inglese, infatti, da qualche settimana ha concluso l’esperienza della funzione SIM Bis.

SIM Bis era un servizio attraverso cui gli abbonati potevano utilizzare una stessa linea su due cellulari differenti. All’attivazione della rete, gli utenti ricevevano un duplicato della SIM con medesimo numero attivo. Il prezzo per questa funzione era di 2 euro ogni mese.

In base a tutto ciò, i nuovi utenti non potranno già richiedere la duplice SIM al momento della sottoscrizione della rete. Tuttavia, il servizio continuerà ad essere operativo al medesimo prezzo per chi già ne beneficia.

L’assenza di SIM Bis in casa Vodafone da da contraltare al prossimo arrivo delle eSIM. Anche la compagnia inglese lancerà in Italia le famose reti virtuali per l’attivazione di utenze secondari su smartphone. Le eSIM arriveranno entro la fine dell’anno e saranno per ora disponibili per i possessori di iPhone e di recenti smartphone Android.