google-chrome-ram-browser-pc-windows-10-aggiornamento

Google Chrome è uno dei browser che utilizza più RAM sui computer, specialmente su Windows. Esso è anche uno dei browser più utilizzati su PC con OS Windows 10. Ora, tuttavia, una modifica a Windows 10 in arrivo con l’ultimo aggiornamento potrebbe permettere a Google Chrome di ridurre l’utilizzo di RAM.

L’aggiornamento di Windows 10 di maggio, come sottolineato da Windows Latest, introduce miglioramenti della memoria heap segmentata. Esso è un metodo per ridurre l’utilizzo complessivo della memoria delle app Win32, come Google Chrome, sulle ultime versioni di Windows. Questa modifica è disponibile per gli sviluppatori in Windows versione 2004 o successiva.

Google Chrome è tra i browser che utilizzano più RAM

‘SegmentHeap’ è già utilizzato dal browser Edge basato su Chromium di Microsoft, come dettagliato in un recente post sul blog. Quando implementato, mostra una riduzione della memoria fino al 27% nei primi test. Le prestazioni dei singoli dispositivi variano in base alla configurazione e all’utilizzo, ma un miglior utilizzo della memoria dovrebbe creare un’esperienza migliore.

In un commit su Chromium, gli ingegneri discutono usando ‘SegmentHeap’ affermando che l’implementazione potrebbe salvare ‘centinaia di MB nei processi di utilità del browser e del servizio di rete’ su alcune macchine. Tuttavia, se è vero che l’implementazione di ‘SegmentHeap’ in Google Chrome ridurrebbe l’utilizzo della RAM, è vero anche che richiederebbe a Google di compilare l’SDK di Windows 10.0.19041.0 (20-04).

Apparentemente, questo potrebbe essere un problema poiché quella versione è ‘attualmente bloccata su alcuni misteriosi fallimenti in build’. Speriamo che Google possa risolvere le cose e rilasciare un’update al più presto.