canone rai e bollo auto abrogazione impossibile

Il Ministero dello Sviluppo provvederà presto a stanziare ben 70 milioni di euro ad un unico fine: condurre i consumatori all’acquisto di auto ecologiche con basse emissioni inquinanti. Attraverso un’operazione che prenderà vita nel corso di questo 2020, dunque, un bonus verrà presto creato consentendo, di conseguenza, chi è interessato di poter ottenere delle agevolazioni sulla compravendita del veicolo fino ad un tetto massimo di 4000 euro. Ideato anche col fine di rialzare il mercato automobilistico dal ribasso conosciuto durante il lockdown, questo nuovo investimento ha dei dettagli tutti da scoprire.

Bonus auto: il decreto parla chiaro, ecco come ottenere i quattromila euro per l’acquisto del proprio veicolo

Previsto dal Decreto Rilancio, il bonus auto di quattromila euro potrà essere applicato agli atti di compravendita per le auto Euro 6, ma solo a seguito della rottamazione di un veicolo con massimo dieci anni di vita.

Nell’ipotesi in cui un soggetto sia interessato ad acquistare un’auto Euro 6 con emissioni di CO2 superiori a 61 gr per chilometro è, invece, previsto un contributo statale di 2.000 euro benché  la concessionaria dovrà mettere a disposizione un’agevolazione equivalente a quella erogata dallo Stato.

In merito alle tempistiche è stato definito, poi, che il termine per il primo bonus avrà scandenza il 31 dicembre 2020, mentre si collocherà nell’anno successivo se il bonus equivarrà ai soli 2000 euro.

Nel caso in cui un soggetto non possegga un veicolo da rottamare l’emendamento proposto dal PD, Leu e Italia Viva mira a fornire un sostegno e un incentivo di natura economica che potrà raggiungere altresì la cifra di 2000 euro: l’incentivo statale sarà quindi pari a 1000 euro benché la concessionaria ne preveda un secondo di eguale valore.