google-maps-bike-sharing-live-posizione-bici-update

Le città stanno cambiando (per fortuna!) e alla base di questo cambiamento vi è la volontà di rilanciare la mobilità dei centri urbani per renderli più green. Per far ciò, è necessario strutturare dei piani tali da indurre gli stessi cittadini ad approfittare di sconti ed incentivi per l’acquisto di mezzi sostenibili, come ebike, monopattini elettrici o qualsiasi altro strumento possa dissuadere dall’utilizzo dell’auto privata, volgendosi invece in direzione di modalità di trasporto più ecosostenibili (come i mezzi pubblici).

Ed è proprio questo che ha fatto il Ministero dei Trasporti nell’indire una serie di incentivi dedicati ad uno specifico target di cittadini: chi desidera rottamare la propria auto o la propria moto.

eBike: acquistare con i nuovi incentivi

La rottamazione di auto fino a Euro 3 entro il 31 dicembre 2021 darà diritto infatti ad un bonus di 1500 euro, sotto forma di voucher, con cui si potranno acquistare una bici elettrica o un monopattino elettrico (che in questo modo sarebbe di fatto gratuito per il beneficiario).

Anche la rottamazione di ciclomotori e motoveicoli rientra nelle possibilità contemplate, ma questa offrirà esclusivamente 500 euro di bonus da spendere.

Un’alternativa è l’utilizzo del voucher per acquistare abbonamenti ai mezzi pubblici.

Come detto, il corrispettivo verrà elargito in forma di voucher spendibile entro 3 anni dal momento in cui è stato emesso. A fruire di questa opportunità saranno i cittadini di 10 regioni italiane, in particolare quelli che risiedono in comuni o aree metropolitane con più di 50.000 abitanti di queste regioni:

– Campania

– Lazio

– Liguria

– Lombardia

– Piemonte

– Puglia

– Sicilia

– Toscana

– Umbria

– Veneto.