assicurazione auto Coronavirus

Nell’ultimo periodo, moltissimi utenti si sono ritrovati a fare un utilizzo molto più rado e incostante dell’auto come mezzo per gli spostamenti. Merito del lockdown, che ha costretto milioni di cittadini ad adattarsi allo smartworking, ad andare a fare la spesa presso il supermercato di quartiere piuttosto che muovendosi di molto.

Questa circostanza ha comportato, per numerosi automobilisti, l’azzeramento dell’utilizzo della propria vettura per gli spostamenti.

Per quanto nell’ultimo mese si sia tornati ad una pseudo normalità (che però nasconde numerose insidie) in numerose zone d’Italia, ci sono ancora utenti che stanno utilizzando i servizi per lavorare da remoto anziché recarsi fisicamente in sede. Perciò si potrebbe decidere di risparmiare sull’assicurazione, interrompendola momentaneamente fino a quando non si tornerà ad utilizzare il veicolo.

Risparmiare sull’assicurazione: ecco come sospenderla gratuitamente e allungare la scadenza

Il vantaggio principale derivante da questa pratica sarebbe un posticipo nella scadenza dell’assicurazione. In questa maniera, i mesi in cui non si è usufruito dell’RC auto per inutilizzo del mezzo verrebbero aggiunti successivamente a decorrere dalla data di scadenza. Se si decidesse, ad esempio, di interrompere l’assicurazione dal 13 giugno fino al 13 settembre, la normale scadenza dell’RC auto verrebbe posticipata di 3 mesi, con un notevole risparmio.

La pratica, però, può essere avviata solo se prevista da contratto o se l’assicuratore decide di accordare questa opportunità al cliente.

In aggiunta, è fondamentale ricordare che – durante il periodo in cui non si è coperti da assicurazione – non è possibile circolare con il veicolo, e neppure averlo in sosta in spazi o parcheggi pubblici. Bisognerà avere una postazione privata come un box o un parcheggio condominiale per poter lasciare il veicolo.