wifi

È passato qualche mese dall’annuncio diramato da Poste Italiane di aver preso parte al progetto Piazza Wi-Fi Italia, e attualmente le connessioni presenti negli uffici postali sono ufficialmente inserite all’interno della lista hotspot per questa rete.

Il progetto è partito grazie ai lavori delle commissioni nel MiSE e nel MiBACT, che hanno ideato un piano inizialmente locale, e poi divenuto nazionale, per offrire ai cittadini una connessione libera, gratuita e facilmente fruibile soprattutto nei piccoli centri urbani. Nato inizialmente per sopperire alle esigenze dei comuni di Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche, colpiti dal sisma verificatosi nell’estate del 2016, il piano ha potuto contare su una nuova disponibilità di fondi che l’hanno reso estendibile sul territorio nazionale, favorendo prima i comuni con meno di 2000 abitanti.

Piazza Wi-Fi Italia con Poste Italiane per la connettività del futuro

Con l’adesione di nuovi comuni al progetto, anche la rete di hotspot continuerà a crescere sempre più, andandosi ad arricchire di nuovi elementi.

Connettersi è semplice e veloce. Basta andare sul proprio App Store (che sia Google Play Store o Apple Store, come anche altri negozi digitali) e scaricare l’applicazione wifi.italia.it. In seguito, bisogna registrarvisi con le proprie credenziali e confermare l’attivazione tramite il messaggio nel mentre attivato sulla casella di posta.

A questo punto si è pronti a connettersi alla rete non appena ci si trovi in prossimità di un hotspot. La grande comodità consiste nel non dover rinnovare l’accesso e nel potersi connettere automaticamente vicino alle postazioni ufficiali del progetto.

Sul sito Piazza Wi-Fi Italia è presente una lista di tutti gli hotspot attivi in Italia.