Home News MediaTek: l’ultimo processore aiuterà a integrare i telefoni dual-SIM 5G

MediaTek: l’ultimo processore aiuterà a integrare i telefoni dual-SIM 5G

Il nuovo processore di Mediatek sembra essere alla pari con il processore di Qualcomm Snapdragon 765, a breve verrà rilasciato in alcuni telefoni di importanti produttori

Mediatek

MediaTek sta cercando di rendere il 5G più accessibile su telefoni non di punta con il lancio del processore Dimensity 820. Dispone dell’ultima tecnologia di aggregazione dei vettori che offre una copertura migliorata e passaggi senza interruzioni tra aree di copertura 5G, velocità di download più elevate, tecnologia dual-SIM e voice over new radio (VoNR), l’equivalente 5G equivalente alla tecnologia VoLTE. In altre parole, ha alcune delle più avanzate tecnologie sub-6Ghz 5G in circolazione per Asia, Nord America ed Europa, integrate in un processore di fascia medio-alta.

 

Mediatek: le caratteristiche dell’ultimo processore

È solo un passo indietro rispetto al chip Dimensity 1000 di MediaTek dal punto di vista delle prestazioni, con quattro core Arm Cortex-A76 (anziché A77) fino a 2,6 Ghz, con quattro core Cortex-A55 da 2,0 Ghz e un Arm Mali a cinque core GPU G57. Dispone inoltre dell’unità di elaborazione AI APU 3.0 di MediaTek per il riconoscimento facciale e altre funzioni, insieme alla registrazione video 4K HDR e alla riproduzione multimediale HDR10 +. Supporta fotocamere fino a 80 megapixel e display a 120Hz, insieme a prestazioni di gioco migliorate tramite HyperEngine 2.0 di MediaTek.

Dimensity 820 sembra un processore abbastanza potente con tecnologia 5G integrata che è alla pari con ciò che Qualcomm offre sui suoi chip Snapdragon 765. MediaTek non ha specificato una data di rilascio, ma è probabile che presto apparirà nei telefoni di produttori come Xiaomi, Oppo e Motorola.