macchina-elettrica-record-velocità

L’innovazione per una macchina elettrica non passa solo per i normali veicoli di strada, ma anche per le vetture pensate a unico scopo, andare il più veloce possibile. È così che negli Stati Uniti, in Arizona, un dragster elettrico è riuscito a superare le 200 miglia orarie, che convertiti in chilometri orari si tratterebbe di oltre 320.

L’auto si chiama Current Technology, in onere al fatto che non è stato usato niente di innovativo. Detto questo, si tratta comunque una vettura estremamente semplificata pensata per una singola gara di accelerazione quindi togliendo ogni altro fattore. Un problema ben noto delle macchine elettriche normali è la durata delle batterie, un aspetto che questo record non si sogna neanche di toccare.

Un nuovo record per una macchina elettrica

Current Technology è un mostro di aerodinamicità con a bordo 1.950 cavalli, tutto merito del motore A / C senza spazzole e al sistema a 800 volt. Raggiungendo questa i 320 Km/h è stato battuto il precedente record che era di circa 304 Km/h, un salto notevole.

Cosa questo record potrebbe portare all’intero comparto delle auto elettriche non è noto, ma di sicuro avrà un suo impatto. Le gara di dragster sono note per andare molto più veloce, ma sono anche una sagra dell’inquinamento gratuito. Poter assistere a gare del genere senza vedere nuvoloni neri simili a tempeste, ma senza tutto il resto, è sicuramente una nota positiva. C’è da dire che qualche purista avrà sicuramente da ridere in merito anche perché il suono non è minimamente paragonabile a quello di un motore a combustione.