Honor, Honor 30, Honor 30 Pro, render

Nei prossimi giorni, Honor solleverà il sipario sui nuovi top di gamma dell’azienda e la famiglia sarà caratterizzata da due modelli, Honor 30 e 30 Pro. Le novità sul piano hardware saranno importanti rispetto alla generazione precedente e potrebbero esserci delle somiglianze con la famiglia Huawei P40. Tuttavia, la vera particolarità sarà nel prezzo, che ci si aspetta molto contenuto rispetto ai “cugini” realizzati da Huawei.

Le specifiche tecniche di Honor 30 e 30 Pro non sono state confermate ufficialmente dall’azienda. Tuttavia, nel corso delle settimane sono trapelati alcuni rumor che ne hanno anticipato la scheda tecnica ed il design.

Per i flagship di quest’anno, Honor ha scelto un design molto ricercato, con un rivestimento di vetro al posteriore e una fotocamera rettangolare in risalto. Il frame laterale in alluminio andrà ad impreziosire ulteriormente i device grazie anche al vetro curvo frontale con un effetto waterfall.

Honor 30 e 30 Pro senza più segreti

Stando a quanto emerso fino ad ora, Honor 30 e 30 Pro saranno caratterizzati dallo stesso pannello OLED da 6.57 pollici. Non ci saranno differenze nella diagonale tra i due modelli a differenza della famiglia P40. Sarà presente il sensore per le impronte digitali integrato nel display e un notch ovale per integrare la doppia fotocamera frontale.

Il brand ha ufficialmente confermato che sulla versione base ci sarà il SoC Kirin 985 mentre per quanto riguarda la versione Pro ci sarà il Kirin 990. Entrambi i SoC garantiscono il supporto al 5G ma il primo sarà una versione leggermente depotenziata del secondo. Anche la dotazione di RAM sarà diversa, con 8GB per Honor 30 e fino a 12GB per la versione Pro.

Dal punto di vista software sarà presente Android 10 con l’interfaccia proprietaria Magic UI. Come per i flagship Huawei, anche i top di gamma Honor non potranno contare sui Google Mobile Services ma solo sui HMS.