truffe telefoniche tim wind tre vodafone

Sono molteplici gli Italiani che, dopo aver contattato il proprio operatore, scoprono di aver esaurito tutto il proprio credito telefonico senza un apparente motivo. Di conseguenza, quindi, questi ultimi sono costretti ad effettuare più ricariche durante un mese per far fronte al costo della tariffa mensile. Anche se, apparentemente, può sembrare un problema dovuto ad un errore dell’operatore, in realtà si tratta di vere e proprie truffe che, in maniera del tutto silenziosa, azzerano ogni mese il credito dell’utente. Scopriamo quindi di seguito maggiori dettagli a riguardo e come difendersi.

Truffe telefoniche: credito azzerato su migliaia di utenze Tim, Wind Tre e Vodafone

Alle spalle di queste truffe, che purtroppo colpiscono maggiormente i clienti di Tim, Wind Tre e Vodafone, si nascondono quindi quei fastidiosissimi abbonamenti a giochi e contenuti a pagamento i quali, una volta attivati, si attaccano al credito residuo della vittima, iniziando a prosciugarlo lentamente. La pericolosità di queste truffe, però, sta tutta nella modalità di attivazione silenziosa. Basta infatti cliccare per errore su un link fittizio o su un banner pubblicitario e, senza richiedere la minima autorizzazione, l’abbonamento viene attivato sulla numerazione telefonica della vittima.

Cosa bisognerà fare quindi, se si è caduti nella trappola di queste truffe silenziose? Per salvare il proprio credito telefonico sarà sufficiente contattare il proprio operatore telefonico e, di fatto, richiedere un rimborso totale della cifra truffata. Ricordate inoltre di richiedere il blocco totale di tutti questi servizi cosi da evitare che un nuovo abbonamento truffa possa attivarsi nuovamente in futuro.