Recensione ZHIYUN WEEBILL S

Zhiyun Weebill s

Come ormai abbiamo imparato a scoprire insieme, nel mondo del videomaking esistono tantissime aziende che forniscono accessori e attrezzature per gli esperti del settore. Quasi tutti conosciamo DJI e sicuramente non potremo ignorare un marchio come Zhiyun, l’azienda cinese che ha di recente presentato il suo gimbal portatile Weebill S. Si tratta di un accessorio molto interessante e comodo da impugnare, e nasconde in sé una serie di funzionalità e chicche che ce lo hanno fatto preferire al DJI Ronin SC. Vediamole insieme cosa ci riserva Zhiyun Weebill S in questa recensione.

 

Descrizione del gimbal

Zhiyun Weebill s

Il primo aspetto che salta all’occhio impugnando questo Zhiyun Weebill S è la sua leggerezza ed ergonomia, in grado di arrivare dove altri prodotti simili per reflex e mirrorless non possono. Rispetto al modello precedente le migliorie sui materiali sono impressionanti, per quanto la plastica dell’impugnatura e la gomma sul treppiedi è la stessa. Molto utile è anche la presenza dei ganci di sblocco sui tutti e tre gli assi di rotazione e il manubrio allungato dove poter attaccare altri accessori, come per esempio un treppiede per riprese dal basso.

 

Descrizione dei tasti fisici sul Zhiyun Weebill S

Zhiyun Weebill s

Il sistema di tasti nella parte anteriore del manico ci permette di accedere in maniera rapida e veloce a tutte le impostazioni del gimbal. Molto comodo vi risulterà l’auto-tune: infatti, una volta che abbiamo stabilizzato i tre assi, potremo cambiare obiettivo o fotocamera e il sistema setterà in automatico la potenza dei tre motori. L’ergonomia e la sensibilità del joystick è una felice nota positiva, così che i movimenti tilt e pan risulteranno davvero semplici, mentre sarà fondamentale nella ripresa con effetti tipo vertigo con la camera che gira a 360°.

Le modalità standard follow, punto fisso etc. sono ovviamente presenti, mentre il sistema di tasti vi permetterà di gestire tutte le funzioni base e quelle accessorie (come l’add-on per montare lo smartphone).

Chiudiamo la descrizione con il tasto di centraggio istantaneo del gimbal, molto utile se vogliamo rimettere subito in bolla la fotocamera, mentre è presente una rotellina nella parte sinistra del braccio che serve a gestire un sistema di fuochi e diaframmi di marca Zhiyun.

 

Conclusioni

zhiyun weebiil s

Avevamo detto che il Weebill S s’impugna molto bene ed è leggerissimo, ma dopo la nostra prova sul campo quasi non ci siamo accorti di averlo con noi nonostante sul rig ci fosse parecchia roba montata. C’era la nostra fotocamera Sony A6500, i radiomicrofoni, lo schermo e cavetteria varia, eppure non abbiamo mai sentito il peso del gimbal.

Zhiyun Weebill S è un prodotto dal punto di vista dell’uso e delle funzioni consigliato per lavori semi o completamente professionali. È costruito molto bene e s’impugna egregiamente, i motori sono molto potenti e non c’è pericolo di rimanere a piedi grazie all’ottima autonomia. Con prezzo di vendita inferiore ai 400 euro siamo sicuri che miglioreremo la nostra produttività.

 

ZHIYUN WEEBILL S

399,00 euro
9

Funzionalità

9.0/10

Dimensioni

8.8/10

Peso

9.5/10

Prezzo

9.0/10

Materiali costruttivi

8.8/10

Pro

  • Compattezza
  • Prezzo
  • Peso
  • Potenza motori sotto i 2 Kg
  • Auto tune

Contro

  • Difficoltà bilanciamento per principianti
  • Potenza motori oltre 2 Kg