smartphone 4G in telefono satellitare

Quando c’è un down di rete i nostri smartphone Android da centinaia di euro servono a poco, e in questi casi l’unico modo per ovviare all’isolamento dalle comunicazioni sarebbe avere un telefono satellitare. Infatti, nonostante i progressi tecnologici la rete mobile è una infrastruttura costantemente a rischio tecnico, soprattutto in casi di calamità naturali. E se anche alcuni ponti radio rimangono attivi dopo un disastro, spesso vanno in down perché costretti a smistare un traffico molto superiore alla norma.

Oggigiorno avere uno smartphone satellitare non è un’idea così malsana, sebbene in passato questa tecnologia era costosissima, sovrastimata e poco attraente per i consumatori. Però uno smartphone del genere, non dipendendo da ripetitori radio, ora si può ottenere senza comprarne uno ad hoc grazie a soluzioni tecniche a costi contenuti.

 

Android: il trucco per trasformare uno smartphone 4G in satellitare

Per trasformare il nostro smartphone 4G in un satellitare occorre un’antenna molto diversa dal solito, la quale deve convertire il segnale del nostro smartphone in uno compatibile con quello satellitare. Ad esempio, un’azienda chiamata Thuraya ha proposto uno strumento chiamato cover SatSleeve+ per la conversione in smartphone satellitare. In pratica, la cover trasforma il segnale GSM in segnale satellitare tramite un’antenna specifica, mentre il supporto si connette allo smartphone tramite Wi-Fi.

Un altro esempio lungimirante che risolve il problema dell’isolamento della rete GSM è stato proposto dalla storica compagnia americana Lockheed Martin. La stessa azienda che forse riporterà l’uomo sulla Luna, ha infatti inventato una soluzione radicale e diversa dal solito chiamata “LTE-over-Satellite”. La tecnologia è basata su hotspot da montare su dei mezzi motorizzati di soccorso, imbarcazioni o altro per comunicare con tutti i telefoni cellulari presenti nel loro raggio d’azione sfruttando il segnale dei satelliti.

Una vera e propria tecnologia per la gestione delle emergenze e delle catastrofi naturali che trasforma ogni smartphone nell’area in un telefono satellitare.