airbus maveric

Il colosso francese dell’aviazione civile ha finalmente svelato su cosa stava lavorando in segreto da tempo. Si tratta di Airbus Maveric, un prototipo di aereo commerciale dalla caratteristica fusoliera senza giunti di montaggio. Il progetto cosiddetto “blended wing” si ripromette di tagliare il consumo di carburante fino al 20% grazie alla evidente capacità aerodinamica, offrendo al contempo un confort di volo mai sperimentato dai passeggeri.

Presentato in versione campione ridotta in scala al Singapore Air Show 2020, il Maveric (acronimo di Model Aircraft for Validation and Experimentation of Robust Innovative Controls) ha strabiliato gli spettatori per le prospettive immaginate e le promesse di Airbus. Una piccola rivoluzione nell’aviazione civile e commerciale.

 

Airbus Maveric: l’aereo di linea che consuma pochissimo

Le sue dimensioni e il design ricordano evidentemente una manta del mare: le ali sono un tutt’uno con l’intera struttura e non ci sono punti in cui il vento possa creare delle resistenze, come accade negli attuali velivoli commerciali.

Tuttavia il design di Airbus Maveric non è inedito, poiché dei prototipi simili sono apparsi in passato agli showcase di Nasa e Boeing, passando per modelli destinati all’aviazione militare proposti dalla Lockheed o dalla Northrop Grumman. Ufficialmente in sviluppo dal 2017, il Maveric ha volato per la prima volta nel giugno del 2019 e dalla fine del 2020 dovrebbe uscire dalla fase di testing.

Jean-Brice Dumont, vice presidente esecutivo di Engineering Airbus ha dichiarato: “sebbene non ci siano scadenze sull’entrata in servizio di questa tecnologia il lavoro di dimostrazione svolto finora potrà essere utile a introdurre cambiamenti nell’architettura degli aerei commerciali, per assicurare un futuro sostenibile all’industria dell’aviazione“.