blank

Windows 10, punta di diamante della famosa azienda di software Microsoft, è un sistema operativo in costante aggiornamento ed è il cavallo di battaglia della famosa azienda di Bill Gates.

Ciò nonostante esso non è esente da bug, infatti proprio a causa di questa sua dinamicità, ogni tanto può incappare in qualche piccolo errore di programmazione che porta alla nascita di fastidiose falle, le quali generalmente scompaiono da sole, ma che alle volte possono ripresentarsi periodicamente.

Risolto il bug della casella esplora risorse

Un bug particolarmente fastidioso emerso negli ultimi mesi era quello legato proprio ad esplora risorse, rimasto indisturbato dall’aggiornamento di novembre 2019 fino ad oggi.

Questo bug rendeva impossibile cercare all’interno della sezione di ricerca di esplora risorse, impedendo appunto qualunque tipo di digitazione.

Come se non bastasse non rendeva possibile nemmeno incollare da testo esterno il nome del file da cercare, poichè rendeva impossibile effettuare un click col tasto destro del mouse.

A quanto pare Microsoft ha finalmente deciso di rimediare a questo fastidioso più che grave bug, infatti ha recentemente rilasciato l’aggiornamento KB4532695, il quale a molti mesi di distanza dovrebbe finalmente porre fine alla vita di questo bug.

Microsoft, ed in particolare Windows, non sono nuovi a questo tipo di cose, infatti l’azienda di software rilascia aggiornamenti in maniera costante e continuativa per il proprio sistema operativo, con lo scopo di ridurre questi piccoli difetti e aumentare la stabilità della piattaforma.

Alla luce di ciò vi consigliamo di tenere sempre aggiornati i vostri personal computer, in modo tale da garantirvi la maggiore stabilità e sicurezza possibile.