La doppia fotocamera frontale comincia ad essere uno standard sugli smartphone di fascia alta. Lo scorso anno, infatti, sono stati lanciati diversi device dotati di dual selfie-camera, per realizzare dei bei autoscatti in modalità ritratto o utilizzando un sensore ultra-wide, molto utile quando si vuole scattare un selfie di gruppo, per esempio. Ma quali sono stati alcuni dei migliori smartphone dual selfie-camera dello scorso anno? 

I migliori smartphone Android con doppia fotocamera anteriore

Anzitutto, il Samsung Galaxy S10+, la cui fotocamera frontale è composta da un PDAF a doppio pixel da 10 MP e un sensore di profondità da 8 MP. Per quanto riguarda la fotocamera posteriore, questa si compone di un sensore principale da 12 MP, teleobiettivo da 12 MP e sensore ultra-wide da 18 MP.

Samsung ha realizzato anche altri smartphone dotati di dual selfie-camera: il Galaxy Fold, il primo pieghevole dell’azienda, e il Galaxy A80. Il primo presenta un sensore principale da 10 MP con apertura focale f/2.2 e un sensore secondario da 8 MP. Il secondo, invece, è dotato di una fotocamera rotante con sensore principale da 48 MP, ultra-wide da 8 MP e un sensore ToF 3D.

Anche Google ha montato una doppia fotocamera per selfie per i suoi smartphone della famiglia Pixel 3. Sia il modello base che il modello XL di Google Pixel 3 presentano un sensore grandangolare da 8 MP e un teleobiettivo da 8 MP sulla parte frontale.

Redmi K30 di Xiaomi è un altro smartphone con doppia fotocamera frontale. Questa si compone di un sensore principale da 20 MP con apertura focale f/2.2 e un sensore di profondità da 2 MP. Infine, lanciato a Settembre dello scorso anno, Vivo V17 Pro è dotato di una dual selfie-camera con sensore principale da 32 MP e ultra-wide da 8 MP.