Twitter

Il social network Twitter sta al momento testando una nuova funzione, che potrebbe arrivare presto in via del tutto ufficiale. La funzione in questione permette al creatore del tweet di limitare le risposte al suo post.

L’utente, al momento della pubblicazione del tweet stesso, potrà scegliere chi potrà partecipare alla conversazione, grazie a 4 diverse opzioni disponibili. Le opzioni si chiamano Global, Group, Panel e Statement. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Twitter sta testando la possibilità di limitare le risposte ai tweet

In un futuro abbastanza prossimo, gli utenti della piattaforma potranno stabilire in anticipo, gli utenti che potranno rispondere ad un proprio tweet. La novità sta nel fatto che il social network vuole combattere maggiormente il bullismo e le molestie online. L’annuncio è avvenuto durante il CES di Las Vegas, la fiera dell’elettronica di consumo. Ad annunciarlo è stata Suzanne Xie, Director of product management della piattaforma.

Al momento non sono ancora stati comunicato i tempi e soprattutto i Paesi di rilascio. Come anticipato precedentemente, prima di pubblicare un tweet si potrà scegliere tra 4 diverse opzioni. La Global permette a tutti gli utenti di partecipare alla conversazione. L’opzione Group invece permette di replicare solamente alle persone seguite o a chi è menzionato in quel specifico tweet.

Se invece doveste scegliere l’opzione Panel, gli unici utenti autorizzati a rispondere sarebbero invece gli stessi utenti menzionati nel post. Infine scegliendo Statement, nessun utente avrà diritto alla replica, lasciando così il tweet senza possibilità di commenti. Per quanto riguarda i tweet con un’informazione sbagliata, Xie ha detto che una delle soluzioni potrebbe essere la citazione del tweet incriminato. Non ci resta che attendere maggiori informazioni nelle prossime settimane.