Con l’inizio del 2020 non mancano le sorprese per i clienti appartenenti ai vari operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia. Ogni anno i consumatori subiscono una rimodulazione della propria offerta, comportando un deciso aumento economico. Per questo motivo che molti utenti hanno optato per il cambio offerta, passando agli operatori virtuali o al nuovo operatore Iliad.

Da quello che abbiamo riscontrato, possiamo dire che questa scelta non ha confermato le attese dei consumatori, i quali si aspettavano una qualità nel servizio offerto.

Considerando che gli aumenti telefonici sono sempre dietro l’angolo, la strategia degli operatori è quella di sfidarsi con il lancio di offerte vantaggiose per poi aumentare i loro costi dopo qualche mese.

 

Il primo operatore telefonico ad aumentare i costi è Wind Tre

Secondo le ultime indiscrezioni, nel corso di questo nuovo anno diverse offerte di rete fissa subiranno un aumento economico rispetto ai costi attuali. Nello specifico verranno colpite le offerte con connessione ADSL, FTTH e FTTC ed i costi rimodulati arriveranno fino a 2 Euro in più ogni mese.

Il primo operatore telefonico che adotterà tali aumenti sarà Wind Tre e le offerte telefoniche saranno le seguenti: Absolute Affari, Absolute, Absolute ADSL Affari, Absolute ADSL 20 Mega, Absolute ADSL Affari 20 Mega, Absolute ADSL Mega, Absolute VoIP MB, Absolute +, All Inclusive Affari, All Inclusive Unlimited Affari, All Inclusive, Absolute +, All Inclusive 120, All Inclusive 120 Affari, TuttoIncluso 20 Mega, TuttoIncluso 20 Mega Affari, TuttoIncluso Mega, TuttoIncluso ISDN Affari, Wind Internet, TuttoIncluso Gold Affari, TuttoIncluso Gold ISDN Affari, 3 Internet, TuttoIncluso Affari, 3ADSL e 3Fiber.