LOGO_WIND

Nelle precedenti settimane abbiamo già affrontato il capitolo relativo alle nuove strategie degli operatori telefonici per quanto concerne le ricariche. TIM e Vodafone, oramai da un mese, hanno presentato ai loro clienti delle importanti novità, novità che sono state prese come modello anche da Wind.

La strategia di TIM e Vodafone prevede un graduale ritiro dal mercato delle famose stretch card, le famose schede con grattino e codice a 16 cifre. Le stretch card non sono più disponibili nella loro versione da 5 e 10 euro. Anche Wind sta ritirando queste schede dai punti vendita ed al tempo stesso ha deciso di introdurre un nuova operazione: quella delle Ricariche Special.

 

Wind, arrivano le Ricariche Special con credito più un euro di bonus

Nei venditori autorizzati, i clienti Wind potranno acquistare questa nuova tipologia di ricarica nelle versioni da 10 o 5 Euro. Gli utenti che scelgono le Ricariche Special, al costo di 10 e 5 euro avranno a loro disposizione, però, 9 e 4 euro di credito da utilizzare.

Le Ricariche Special prevedono, infatti, un euro extra che sarà utilizzato per il riscatto di un bonus da utilizzare con la propria ricaricabile. I clienti Wind che scelgono tale operazione di ricarica riceveranno infatti chiamate e Giga no litmis da utilizzare per 24 ore.  Le Ricariche Special sono ad oggi disponibili in alcuni punti vendita Sisal e Lottomatica.

Sempre in casa Wind c’è da sottolineare un’ulteriore novità. Attraverso il sito ufficiale gli abbonati potranno acquistare due ulteriori tagli di ricarica da 4 euro ed 11 euro, con credito equivalente alla spesa.