smartphone-pieghevoli-sostituzione-display

Gli smartphone con display pieghevole non sono più il sogno di quale produttore intraprendente, sono realtà. Ormai sul commercio ne sono stati introdotti diversi e se escludiamo quelli con i nomi troppo conosciuti, i più famosi sono tre. Abbiamo il Galaxy Fold di Samsung, il Mate X di Huawei e infine l’ultimo arrivato, il RAZR di Motorola, un omaggio al passato che guarda al futuro.

Ovviamente, uno dei primi pensieri che si ha quando si da una sguardo a questi dispositivi è il fatto che potrebbe risultare parecchio fragili. Lo sono, soprattutto il display. Una tecnologia ancora acerba quindi non solo caratterizzata da alcuni difetti, ma anche da un costo abbastanza alto. Quanto può costare andare a sostituire lo schermo? Scopriamolo.

 

Smartphone pieghevoli: il costo di un nuovo display

Partiamo dal Galaxy Fold di Samsung, il primo ad arrivare sul mercato dei tre. Come costo si trova a metà, diciamo in media sui 2000 euro considerando i vari mercati. Con un prezzo del genere, quanto potrà costare un nuovo schermo? Poco meno di un terzo. Apparentemente il produttore sudcoreano fa pagare 600 euro per un nuovo pezzo.

Passiamo al secondo arrivo sul mercato, nonché il più costoso. Si tratta del Mate X di Huawei il quale non è solo il più costoso con i suoi 2400 euro, ma lo è anche con il ricambio del display visto che ne costa poco più di 1000.

Ultimo, ma non certo per importanza, troviamo il RAZR di Motorola. Il dispositivo in sé è molto diverso rispetto agli altri due, anche a livello delle specifiche. Non è di certo un top di gamma. Il suo costo è di circa 1500 euro, ma il display? Molto di meno. Apparentemente un suo cambio andrebbe a costare appena 200 euro.