android-ios-iphone-sicurezza

La sicurezza è un aspetto importante sugli smartphone. All’interno di questi dispositivi sono custoditi moltissime informazioni personali, di segreti e di altri aspetti ancora. Da questo punto di vista, Android è sempre stato visto un po’ meno sicuro mentre iOS, quindi gli iPhone, erano considerati i più affidabili. Uno nuovo studio condotto da una compagnia britannica ha evidenziato che non è così. Case24.com ha evidenziato come proprio gli iPhone abbiano un tasso di hackeraggio di 167 volte gli smartphone degli altri produttori.

 

Android vs iOS: lo studio sulla sicurezza

Lo studio ha scelto un parametro particolare, ma non completamente da ignorare. Si sono basati sulle ricerche online di un bacino di utenti di oltre 10.000 individui. Il risultato è che la maggior parte delle ricerche chiedevano come fare per hackerare un iPhone. A seguire tutti gli smartphone Android, Samsung in primis. Se si sommano i risultati di tutti gli altri produttori, non si arriva neanche a un decimo delle ricerche che fanno riferimento agli iPhone.

Nell’ultimo periodo, si parla di diversi anni, Apple sembra aver perso il proprio tocco. Gli iPhone e iOS hanno dimostrato di aver un gran numero di falle. Molte di queste sono risultate facilmente replicabili da chiunque, anche quelli con poca dimestichezza con l’argomento. Questo implica che un maggior numero di ricerche corrispondono anche, probabilmente, a un maggior numero di dispositivi violati.

Lo studio non si è concentrato solo sui modelli, ma anche su alcune applicazioni. È risultato che le più vulnerabili da questo punto di vista sono Instagram, Snapchat e WhatsApp. Quelle più sicure, o comunque che sembrano interessare di meno ai malintenzionati, sono Amazon e Netflix.