android-auto

Sono trascorsi ormai poco piu di 5 anni dal lancio mondiale di Android Auto e, in così poco tempo, quest’ultimo è diventato praticamente indispensabile per milioni di persone in tutto il mondo. Sviluppato dal colosso della Mountain View per minimizzare l’utilizzo dello Smartphone mentre si è alla guida ad oggi Android Auto rappresenta il principale sistema operativo per automobili grazie alla sua efficienza e alla sua compatibilità con i servizi Google.

Recentemente quest’ultimo ha raggiunto la versione 4.6 che, di fatto, ha praticamente reinventato l’intero sistema. L’update, infatti, ha introdotto un restyling grafico senza precedenti il quale ha praticamente cambiato ogni cosa come ad esempio i colori, il menù, la disposizione dei pulsanti e tanto altro ancora. 

Nonostante sia praticamente cambiato tutto, purtroppo i nostri Smartphone continuano ad essere necessari per completare alcune azioni all’interno del sistema. Scopriamo quindi di seguito cosa succederà nei prossimi aggiornamenti.

Android Auto: ecco cosa ci aspetta in futuro

Come accennato poco sopra, Android Auto nasce nel 2014 con il solo obiettivo di rendere nullo l’utilizzo del cellulare al volante. Nonostante ciò, però, dopo decine e decine di aggiornamenti i dispositivi mobili continuano ad essere necessari per effettuare alcune operazioni e per accedere al sistema. A tal proposito, quindi, gli sviluppatori di 9to5Google  hanno effettuato operazioni di data mining all’interno dell’app di Google ed hanno scovato dei messaggi che sembrano annunciare un imminente eliminazione dell’app. Ecco di seguito il testo trovato all’interno del codice:

“Android Auto è ora disponibile solo per i display delle automobili. Sul tuo smartphone prova invece la modalità di guida offerta dall’Assistente di Google” e ancora “La modalità guida di Google Assistant sostituirà Auto per i telefoni dopo %s. Provala subito”