huawei-spagna-divieto-uso

La nuova serie di punta di Huawei non è ancora arrivata ufficialmente in Europa e anzi, non si sa ancora niente. L’unico piccolo sprazzo che potrebbe infondere speranza ai fan del marchio e la vendita dedicata ai Mate 30 Pro in Spagna. Un piccolo segnale sicuramente, ma qualcosa di strano è appena successo. Il governo spagnolo, più precisamente il Ministero della difesa, ha vietato l’uso di dispositivi prodotti dal colosso cinesi in alcuni casi.

Non è un divieto a tutto tondo rivolto a qualsiasi consumatore, ma solamente verso i dipendenti dello stesso Ministero. Quest’ultimi potranno ancora utilizzare un dispositivo Huawei, uno smartphone per esempio, ma nel momento in cui devono accedere a informazioni sensibili allora devono usarne un altro. Una scelta particolare che però rivela la diffidenza del governo spagnolo.

 

Huawei e la Spagna

Ce ne passa da vietare l’uso di smartphone Huawei a tutta la popolazione rispetto a vietare l’uso in alcuni casi a un gruppo specifico, ma la sostanza è la stessa. La Spagna non si fida pienamente, se no non avrebbe intrapreso tale scelta. Al momento, non è ancora stata data una ragione per tale divieto, ma si può ipotizzare il motivo. Dal lato Huawei invece, un portavoce si è limitato a dire che per loro la sicurezza è la massima priorità, in qualunque campo.

Ci si potrebbe aspettare un escalation in merito a questa situazione. Come detto, se da un lato sembra un’azione non così eclatante, quello che c’è dietro è grosso e c’è anche da sottolineare che non è il primo paese europeo a fare qualcosa del genere nei confronti di Huawei.