Apple Touch ID

Secondo le ultime indiscrezioni, l’azienda americana Apple starebbe pensando di integrare il sensore per le impronte digitali all’interno del display dei prossimi iPhone.

Sicuramente vi starete chiedendo a cosa serve se il colosso ha già integrato anche il Face ID, ma come anticipato qualche settimana fa, non sembra avere nessuna intenzione di abbandonare il Touch ID. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Apple vuole integrare il Touch ID nel display

Un nuovo brevetto potrebbe anticipare il possibile futuro del Touch ID su alcuni dispositivi Apple, non solamente per iPhone. Si tratterebbe dell’implementazione dello stesso all’interno del display, anche per iWatch. Dato che si è appena concluso il triennio 2017-2019, l’azienda di Cupertino ha iniziato a pensare ad una svolta per la serie iPhone 2020 e le novità che gli appassionati di questi smartphone sognano, sono davvero tante.

Tra le aspettative, spicca sicuramente il lettore di impronte digitali integrato nel display, affiancando il Face ID. L’azienda ci sta già pensando seriamente, e non soltanto per iPhone. Il brevetto menzionato precedentemente è stato depositato dall’azienda nel maggio 2018 e mostra un futuro smartwatch dotato di alcune peculiarità ancora inedite. Tra tutte ci ha interessato particolarmente il sensore di impronte integrato nel display, che consentirebbe ad Apple Watch di affiancarsi in modo sempre più completo ai melafonini.

L’azienda starebbe inoltre pensando di spostare le antenne dello smartwatch sul cinturino. Una trovata molto utile per rendere il dispositivo più sottile rispetto ai modelli in commercio fino ad ora. Potrebbe anche impiegare lo spazio risparmiato spostando le antenne per una batteria più capiente, ma questa è solamente una nostra idea. L’esistenza di un brevetto però, come sempre, non assicura che le idee all’interno di esso vengano realizzate.