L’azienda cinese Xiaomi ha da poco annunciato ufficialmente il successore del best buy Redmi Note 7, ovvero il nuovo Redmi Note 8T. Ma quali sono effettivamente le differenze tra i due dispositivi e le migliorie che sono state apportate?

 

Redmi Note 7 VS Redmi Note 8T: display

Il display è una delle caratteristiche che è rimasta invariata. Entrambi i modelli, infatti, dispongono di un display IPS LCD con una diagonale da 6.3 pollici in risoluzione FullHD+ e con una densità di pixel di 409 ppi. Su entrambi troviamo inoltre un notch a goccia centrale, anche se quello del nuovo modello è a forma di V. Il rapporto screen-to-body, però, è superiore sul nuovo device (88,3% contro 86%).

 

Processore e connettività

Leggere differenze riguardano il processore adottato. Sul nuovo Redmi Note 8T troviamo il SoC Snapdragon 665 di Qualcomm accoppiato a una GPU Adreno 610, 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Sullo scorso Redmi Note 7, invece, è presente il SoC Snapdragon 660 di Qualcomm accoppiato a una GPU Adreno 512, 3 GB di RAM e 32 GB di storage. La connettività e la batteria, invece, sono rimaste pressoché invariate. Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, USB Type C 2.0, 4000 mAh di batteria, GPS/GLONASS/Beidu. Tuttavia, una grande differenza è la presenza sul nuovo modello del chip NFC, che risulta invece assente sul precedente modello. Sul nuovo modello troviamo inoltre la resistenza alle gocce d’acqua e alla polvere.

 

Comparto fotografico

Uno dei veri e importanti upgrade del nuovo device di casa Xiaomi risiede nel comparto fotografico. Il nuovo terminale dell’azienda, infatti, dispone di una quad camera posteriore da 48+8+2+2 megapixel grazie alla quale è possibile effettuare scatti grandangolari, scatti macro e molto altro. Sul modello precedente, invece, abbiamo una dual camera posteriore da 48+5 megapixel.

 

In definitiva, si tratta di alcuni piccoli ma importanti miglioramenti rispetto al passato. Per chi volesse un comparto fotografico più curato e per chi necessitasse di avere il chip NFC, consigliamo ovviamente di acquistare l’ultimo modello appena uscito. Per chi invece non avesse queste esigenze, il modello precedente risulta ancora oggi un ottimo acquisto.