htc-smartphone-vendite-pessime

Ormai sono anni che siamo abituati a leggere di notizie negative per quanto riguarda le vendite degli smartphone di HTC. Uno dei produttori che poco meno di dieci anni fa era uno dei marchi più affermati, non è riuscito a reggere il passo con gli altri colossi. Il risultato? Una sequela senza fine di trimestri in rosso, di numeri sempre più bassi di spedizione e di teste che saltano.

All’inizio dell’anno HTC aveva alcune speranze. Con il lancio di alcuni modelli budget in mercati specifici, si sperava di aumentare le vendite, ma così non è stato. Per esempio, per il mese di ottobre ci sono state entrate per 21,59 milioni di dollari; la maggior parte proprio per via degli smartphone, ma semplicemente perché il settore VR non è così fiorente, relativamente parlando. Rispetto settembre c’è stato un dimezzamento, un calo del 48,58%.

 

HTC e gli smartphone

Concentrarsi su alcuni mercati non è bastato e ora la situazione si è fatta ancora più scura. Difficile ribaltare un trend negativo, soprattutto quando va avanti da così tanto tempo. La speranza del marchio è quella di rilasciare un paio di top di gamma azzeccati e dotati di tutto il necessario come il supporto per il 5G. Di sicuro una parte importante sarà il prezzo, un aspetto che negli ultimi modelli non è riuscito ad andare incontro al consumatore.

Certamente, anche nel caso riuscissero un’impresa del genere, c’è comunque un’altra impresa. Ormai il pubblico si è fatta un’idea chiara in merito e comprare un top di gamma da una compagnia che potrebbe non aver futuro è una scelta azzardata. Chi garantirà gli aggiornamenti android e le patch di sicurezza?