Si sta finalmente per chiudere la lunga questione che ha coinvolto TIM e tutte le associazioni a tutela dei clienti. Nei mesi a cavallo tra fine 2018 ed inizio 2019 l’operatore e le suddette associazioni si sono sfidati a colpi di ricorsi legali per quanto concerne le famose rimodulazioni delle bollette andate in scena nel biennio 2016/2017.

 

TIM, dopo lo stop alle rimodulazioni c’è un regalo per tutti i clienti

L’oggetto del contendere erano le famose bollette con emissione a 28 giorni. Anche a causa di un intervento legislativo in merito, TIM così come gli altri operatori non può più chiedere ai suoi utenti pagamento ogni quattro settimane.

Lo stop agli aumenti però non è bastato alle associazioni di categoria che, attraverso TAR e Consiglio di Stato hanno ottenuto una grande vittoria. TIM, così come Wind o Vodafone, dovrà rimborsare i clienti di telefonia fissa che hanno pagato il loro abbonato ogni 28 giorni.

Onde evitare rimborsi di massa, la compagnia italiana cerca di proporre una via di conciliazioneCon un comunicato ad hoc sul sito ufficiale, TIM mette sul piatto una via alternativa. Gli utenti interessati dai rimborsi potranno ricevere a titolo gratuiti e per sei mesi uno dei servizi extra della casa. Gli abbonati potranno scegliere a loro discrezione tra TIMvision, Chi è, Extra Voice, Voce Internazionale e Maxi Speed.