Ormai consultiamo lo smartphone sin dalle prime ore del mattino fin dentro il letto al momento di andare a dormire. I nostri pasti, le attività sportive, serate con gli amici e un momento d’intimità con il nostro partner sono influenzate da questi device.

E questo sta avvenendo senza che ce ne rendiamo veramente conto. Guardiamo il display del nostro smartphone centinaia di volte al giorno, perdendoci gran parte delle belle cose della vita, anche se all’atto pratico questi device ci hanno facilitato molti task quotidiani. Vediamo dunque insieme come sarebbe il nostro mondo senza smartphone analizzando questi gesti divenuti parte di noi.

 

Cosa sarebbe oggi la vita senza smartphone attraverso queste azioni

  • Messaggistica istantanea: senza WhatsApp, Messenger e Telegram ci rimarrebbero gli SMS dei vecchi cellulari. Mentre oggi la notifica di un normale SMS diventa cosa rara e risalta subito all’occhio, tornare a pagare ogni singolo messaggio che inviate renderebbe la comunicazione di certo meno frivola e dritta al sodo.
  • Social Network: pensiamo a quanto questi social hanno influenzato la nostra giornata e il modo di percepire noi stessi sul web. Senza tali strumenti la comunicazione digitale sarebbe quasi inesistente, e molte agenzie pubblicitarie dovrebbero tornare a fare spot classici a mezzo stampa e tv.
  • Ricerche, notizie, meteo: senza le super ricerche multimediali di Google le informazioni che cerchiamo non sarebbero più immediate. Ci sarebbe meno ricchezza di contenuti con fonti sicuramente più attendibili, è vero, ma il meteo diventerebbe una scienza meno esatta e dovremmo accontentarci d’informarci solo con i quotidiani, i GR in radio e i TG in tv.
  • Prenotazioni e recensioni: senza smartphone diventerebbe molto difficile scegliere con dovizia di particolari hotel, ristoranti e la nostra vacanza al prezzo migliore. Oggi tutti possono prenotare tutto e in qualsiasi momento, ma senza internet dovremmo tornare ai classici tour operator, alle agenzia di viaggi o chiedere agli amici come si sono trovati in un determinato posto.
  • Email: tornare a scoprire la carta per lettere sarebbe un’alternativa molto interessante, ma dubitiamo che gli ecologisti ci ringrazieranno.
  • Telelavoro: senza smartphone quasi la metà del telelavoro che si fa ogni giorno sarebbe impossibile, mentre molti lavoratori tornerebbero in strada verso gli uffici con con nuovi aumenti d’inquinamento e traffico.
  • Rapporti umani: se gli smartphone e i social avrebbero dovuto connettere milioni di persone, probabilmente i rapporti umani non ne hanno tratto beneficio. L’assenza di internet in tutta sincerità potrebbe farci tornare a coltivare le relazioni interpersonali, il contatto diretto con le persone. Oggi siamo attorniati da teste assorbite dai display ovunque, mentre in un mondo offline si ritornerebbe indubbiamente a parlare di più e ci si sentirebbe meno soli.