bug Windows 10 recordIl numero di download Windows 10 è cresciuto parecchio negli ultimi tempi. Microsoft ha appena annunciato che il suo sistema operativo Desktop ha raggiunto quota 900 milioni di installazioni superando qualsiasi altro OS ad oggi disponibile. Continuerà a crescere in vista della sospensione al supporto previsto per Windows 7 a partire da Gennaio 2020.

Nonostante l’avvicinamento all’ambita soglia del miliardo di utenti a circa cinque anni dal suo insediamento sorge un problema. Una falla che riguarda non solo l’ultima versione della piattaforma ma anche le precedenti Windows 8.x e Windows 7. Serve una patch per correggere un errore grave che mette a rischio la nostra sicurezza. Esaminiamo insieme le dinamiche scoprendo le novità dell’ultimo minuto.

 

Windows 10 vincente ma la sicurezza viene ostacolata da un bug importante per tutti

Dopo l’annuncio della sua vittoria stringente la casa madre di Redmond è stata costretta ad ammettere l’esistenza di una vulnerabilità Internet Explorer. Il browser è stato ormai sostituito da Edge ma basta la sua presenza passiva per scatenare l’abilità degli hacker di penetrare nel nostro PC. il malintenzionato ottiene il controllo remoto al device privati ed aziendali. In questo contesto il problema assume proporzioni catastrofiche.

Leggi anche:  Windows 10: ecco gli ultimi aggiornamenti tra lamentele e novità

Il cyber criminale in possesso delle conoscenze necessarie può intromettersi nei sistemi prendendone il controllo in qualità di amministratore. Con tali privilegi i danni sono incalcolabili. Si stimano ammanchi di decine di migliaia di euro per singolo attacco. Tutto passa per il sistema di navigazione ormai obsoleto che deve ottenere necessariamente un aggiornamento per risolvere la questione.

La software house, difatti, ha già riconosciuto la leggerezza dei propri sistemi in due vulnerabilità zero day prossime a correzione tramite opportune patch in rilascio. Gli aggiornamenti cumulativi per le versioni 9, 10 ed 11 rilasciati negli ultimi giorni hanno risolto in meglio l’inconveniente per le versioni Windows 10 Home e Server.

Consigliamo di aggiornare l’OS con le ultime aggiunte in modo tale da evitare l’installazione di potenziali malware secondari e virus che prendono il controllo dei Personal Computer. Vi suggeriamo di non affidarvi ad Internet Explorer ma di preferire, piuttosto, dei sistemi di online surfing moderni ed aggiornati contro le ultime minacce informatiche. Sostituite IE a Edge, il quale offre standard di sicurezza più elevati.