IPTV: Sky gratis in questo modo ma ci sono nuove multe secondo Le Iene

L’IPTV per lunghi tratti dello scorso anno è stato un faro della televisione italiana. Milioni di persone hanno scelto la tecnologia dello streaming illegale per avere tutti i canali criptati tra satellitare ed internet tv. Numerose indagini hanno sottolineato che più di due milioni di italiani lo scorso anno si sono affidati al cosiddetto pezzotto.

La convenienza in termini di prezzo è assodata. A differenza di Sky, DAZN e Netflix, il pezzotto garantisce ogni contenuto televisivo al prezzo di 10 euro al mese. Tuttavia però spesso si sono sottovalutati i rischi.

 

L’IPTV è stato distrutto: arrivano multe e sanzioni per tutti i clienti

La crescita storica del fenomeno IPTV in Italia è stata favorita dai gruppi nascosti che si sono creati in un primo momento sulle chat Telegram, ma poi anche su WhatsApp.

Nei primi giorni di settembre, tutto è cambiato. Le Forze dell’Ordine hanno inflitto un duro colpo allo streaming illegale, smascherando una rete internazionale di trasgressori. Nella maggior parte delle case, il segnale è saltato. Inoltre sono già partite le multe verso migliaia di utilizzatori, multe che raggiungono anche la somma record di 30mila euro. 

Con l’IPTV messo quasi KO, l’unica soluzione resta quella di affidarsi ai canali legali della tv a pagamento. Attraverso il sito ufficiale di Sky, è possibile accedere a promozioni ed offerte molto vantaggiose.