linares-feature-image-mit-vernice-creazione-700x400
Ispirandosi a creature come i camaleonti, i ricercatori del Computer Science & Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) del MIT hanno sviluppato un nuovo inchiostro spray che può cambiare continuamente colori, design, e modelli. L’inchiostro è riprogrammabile con diverse lunghezze d’onda della luce.

Il sistema, che i ricercatori hanno chiamato PhotoChromeleon, utilizza una serie di coloranti fotocromatici (che funzionano in modo simile agli occhiali che si scuriscono in presenza della luce solare). Possono essere applicati a quasi tutti gli oggetti utilizzando metodi di pittura standard come pennelli o spray.

L’MIT sta già cercando di perfezionare il progetto

L’inchiostro è un insieme di colori ciano, magenta, e giallo fotocromatici per creare un’unica soluzione che funziona come una vernice. La soluzione è invisibile fino a quando non viene esposta a uno spettacolo di luci molto specifico. Ognuno dei coloranti reagisce a diverse lunghezze d’onda della luce. Dunque, utilizzando tre diverse sorgenti luminose, i ricercatori sono stati in grado di attivare e disattivare selettivamente i tre diversi colori di inchiostro per produrre sfumature specifiche.

Leggi anche:  MIT, le barche robot autonome ora possono cambiare forma

Una volta che un oggetto, come una scarpa, è stato rivestito con l’inchiostro, viene inserito in una scatola con un proiettore e una luce UV. A seconda delle dimensioni e della forma dell’oggetto, il processo di attivazione può richiedere da 10 a 40 minuti.

I ricercatori CSAIL stanno ancora cercando di ricreare coloranti fotocromatici che corrispondono a tutti i colori utilizzati nei moderni processi di stampa. In questo momento sono vicini, ma non completamente. Quindi, al momento stampare qualcosa come una foto su una scarpa produce risultati con una tinta strana.