WhatsApp non funzionaWhatsApp è l’app da un miliardo e mezzo di utenti. Cammina a petto gonfio cosciente della sua invincibilità commerciale. Ma il suo successo non durerà così a lungo dopo la notizia di un pessimo aggiornamento che sta per convergere in direzione di diverse centinaia di utenti. Dovranno fare i conti con l’immediata chiusura dell’app a seguito di un cambiamento interno con cui nessuno vorrebbe avere a che fare.

Alcuni telefoni stanno per dire addio per sempre alle chat. Non si potrà fare niente, se non passare a qualche altra app che “non scade” ed offre le medesime funzioni. Gli utenti interessati dalla modifica stanno già ricevendo la notifica.

 

WhatsApp addio: smette di funzionare tra poco per questi dispositivi, ecco la novità peggiore di sempre per gli utenti

Con decorrenza a partire dal 1 gennaio 2020 alcuni utenti avranno modo di conoscere lo sconforto dell’isolamento dovuto alla mancanza del tanto amato WhatsApp. Con sommo dispiacere si annuncia il ban dalle chat a causa di un update inaspettato che adegua l’app ai nuovi sistemi operativi e di sicurezza. In particolare verranno abbandonati:

  • Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)
  • Smartphone con Windows Phone (da Dicembre 2019)
  • Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato da Dicembre 2017)
  • Smartphone con BlackBerry 10 (già disattivato da Dicembre 2017)
Leggi anche:  WhatsApp: terribile pericolo per gli utenti Tim, Wind, Tre e Vodafone

Per essere sicuri di non essere coinvolti in questo cambiamento è opportuno verificare la propria versione del sistema scomodando le utility presenti nei rispettivi dispositivi Andorid ed iOS. Nello specifico si fa così:

  • Android: Impostazioni > Sistema > Informazioni (Versione di sistema Android)
  • iOS: Impostazioni > Generali > Info/Aggiornamento software (Versione iOS)