Samsung ha annunciato in questi giorno l’arrivo del nuovo Exynos 980, il primo chipset mobile dell’azienda con un modem 5G integrato. Secondo Samsung, l’integrazione del modem nel chipset piuttosto che il doversi affidare a componenti separati comporta un ridotto consumo energetico, grave punto debole delle attuali configurazioni 5G.

La linea di processori Exynos alimenta molti dei dispositivi internazionali Samsung (anziché i chip Snapdragon di Qualcomm, che l’azienda utilizza nelle varianti disponibili per gli Stati Uniti). Samsung afferma che il nuovo 980 è in grado di raggiungere una velocità fino a 2,55 gigabit al secondo su una connessione 5G durante i download. Il chip contiene anche un totale di otto core CPU – due Cortex-A77 e sei Cortex-A55 – e una GPU Mali-G76. Per ora, non si sa quali dispositivi supporteranno il nuovo chip. La versione internazionale dell’eventuale Galaxy S11, ad esempio, è molto probabile.

In arrivo sul mercato il nuovo chipset Samsung Exynos 980 con 5G integrato

Anche se non ci sono dichiarazioni a riguardo, sappiamo con certezza che Exynos 980 è destinato alla produzione di massa entro la fine dell’anno. Tutte le caratteristiche e specifiche di questo chip sono state annunciate e presentate durante l’IFA 2019 che sta avendo luogo in questi giorni. Questo nuovo chip si basa su un’incredibile tecnologia ad 8 nanometri. Inoltre, non solo riduce il consumo energetico ma anche lo spazio occupato all’interno di un dispositivo.

Tra i vari punti a favore ritroviamo la capacità di incrementare la risoluzione di video in streaming e la stabilità per i giochi online. Grazie alla sua potenza riesce a supportare anche tante app in contemporanea. L’implementazione dell’I.A. per la prima volta direttamente all’interno del chipset stesso permette di garantire inoltre un livello superiore di sicurezza mentre si usano app, fotocamere e così via. E a proposito di fotocamere, Exynos 980 aumenta anche la qualità di video e foto. Per dare un’occhiata vi lasciamo di seguito un video introduttivo.