Nonostante la sua enorme base di utenti, WhatsApp spesso risulta lento nell’introdurre le funzionalità più attese. È ancora in corso una modalità Dark, ad esempio. Anche l’opzione per sbloccare l’app con le impronte digitali sembra quasi un miraggio. Tuttavia, potrebbe presto arrivare su tutti i dispositivi.

Qualche mese fa le impronte digitali per accedere a WhatsApp sono arrivate sul canale Beta di iOS. Nelle ultime ore è finalmente disponibile anche con l’aggiornamento del canale beta per Android. Dopo aver installato la versione 2.19.221, dovresti vedere l’opzione ‘Blocca con impronte digitali’ selezionando le Impostazioni e successivamente Privacy. Tuttavia, potrebbe anche essere collegata sul lato server, quindi non farti prendere dal panico se non capisci subito come procedere. Eventualmente, potresti forzare l’app eliminandola e reinstallandola, ma assicurati di eseguire il backup delle chat se lo fai.

Whatsapp Beta si aggiorna includendo la possibilità di bloccare e sbloccare l’app con le impronte digitali

Quando l’opzione sarà attiva, diventerà tutto abbastanza semplice. WhatsApp ti mostrerà alcune finestre pop-up. Quest’ultime ti chiederanno di consentire alle credenziali biometriche salvate di funzionare con l’app. Inoltre, ti verrà chiesto se desideri che l’app si blocchi non appena la chiudi o se preferisci che ci sia prima un tempo d’attesa di trenta secondi o un minuto. C’è anche un’ulteriore opzione che consente di nascondere il contenuto delle notifiche quando il dispositivo è bloccato.

Leggi anche:  Facebook conferma il nuovo cambiamento per Instagram e WhatsApp

Per aggiornare WhatsApp beta all’ultima versione, vai sul Play Store o scaricala da APK Mirror. La funzionalità arriverà per la versione stabile a tempo debito. Indubbiamente potrebbe sembrare quasi una funzione obsoleta, se consideriamo che la maggior parte delle app non solo si avvalgono delle impronte ma anche del riconoscimento facciale. Tuttavia, per un’app così famosa e amata da tutti, che ha spesso parlato di questa funzione senza mai concretizzarla, è sicuramente una svolta.