In Italia sono numerosi i consumatori che hanno attiva una carta Postepay o Postepay Evolution che offre l’Istituto di Poste Italiane; proprio perché sono tantissimi i possessori di questa carta, se spesso sono le principali vittime degli hacker e delle loro truffe. Nelle ultime settimane non si fa altro che parlare di alcune tranelli in circolazione a cui nessuno è riuscito a sfuggire; ecco cosa abbiamo scoperto grazie alle segnalazioni ricevute.

Truffe Postepay: ecco quali sono i messaggi da evitare

Purtroppo si sente spesso parlare di truffe perché sono sempre all’ordine del giorno e gli hacker sono i principali truffatori; le vittime colpite hanno ricevuto due tipi di truffe: alcuni tramite email mentre altri tramite SMS.

Quello più diffuso è il metodo denominato email di phishing, con cui l’hacker ha l’obiettivo di creare delle false email molto simili a quelle che invierebbe qualsiasi Istituto; con il falso nome di Poste Italiane, il truffatore riesce ad ingannare la vittima e a svuotargli l’intero ammontare del conto corrente.

Leggi anche:  Postepay: tramite Whatsapp arrivano truffe che colpiscono i clienti

Un altro metodo invece, meno conosciuto, è quello tramite gli SMS; difatti gran parte dei clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia hanno ricevuto un messaggio un po’ sospetto che trae in inganno i meno esperti. Si tratta di un SMS che arriva da parte di PosteInfo con cui la vittima è invitata a verificare i dati personali per l’accesso online via Internet tramite un link apposito; in questo modo, la vittima sarà immediatamente indirizzata ad una pagina clone con cui l’hacker ruba le credenziali d’accesso non appena la vittima le inserisce per accedere.