airbus-321

Molte aziende produttrici stanno recentemente ritornato al passato, realizzando aeromobili dalle dimensioni contenute ma capaci delle stesse prestazioni di quelli più grandi. Un po’ come negli anni ’60 infatti i voli intercontinentali saranno operati da velivoli tecnicamente avanzati ma più piccoli di quelli utilizzati attualmente. Airbus ci ha dato la dimostrazione che tutto questo è possibile presentando A321 XLR.

Come dice il nome si tratta di aereo capace di un “Extra Long Range” pur condividendo le dimensioni con A321. Grazie a questa mossa il produttore potrà garantire una notevole convenienza alle compagnie aeree, favorendo l’ultima versione alla controparte Boeing 737 Max.

L’aeromobile oggetto di svariati incidenti negli ultimi mesi non è infatti in grado di uscire le medesime caratteristiche, come di fatto tutta la “line-up” di aeromobili Boeing. Il produttore europeo effettua quindi il sorpasso sul suo rivale d’oltre oceano e lo fa in grande stile. Prima di arrivare al modello XLR il vecchio A321 era stato oggetto di una serie di modifiche. A partire dal 2013 infatti si erano introdotte le “Winglets”, per arrivare poi al serbatoio maggiorato montato lo scorso anno.

Airbus: perché A321 XLR sostituirà gli altri aerei, incluso il Boeing 737 Max

A321 XLR al momento si è guadagnato il primato in quanto a convenienza e prestazioni. Le sue dimensioni ridotte rispetto ai suoi competitor gli garantiscono costi di esercizio notevolmente più bassi pur mantenendo comfort e sicurezza. Proprio questa è la sfida che d’ora in poi ogni azienda dovrà affrontare, sostituendo gli aeromobili più ingombranti.

Il nuovo Airbus andrà in fatti a rimpiazzare A350 ULR, aereo con cui condivide gran parte delle soluzioni relative alla comodità di bordo, nonché la possibilità di compiere viaggi intercontinentali. Questi sono molto difficili da compiere per una serie di motivi che valuteremo insieme. Un velivolo all’avanguardia deve infatti essere in grado di garantire un ottima autonomia unita ad un ottima esperienza per il passeggero durante il viaggio. A321 XLR è infatti studiato per garantire il massimo comfort anche per distanze superiori alle 10 ore.

Questa versione segna poi un primato per percorrenza. L’autonomia massima si ha con un carico compreso tra 175 e 200 passeggeri, facendo segnare il record di distanza di 8700 chilometri. Fino a qualche anno fa era impensabile raggiungere un risultato del genere su questa categoria di velivoli. A pieno carico invece questo scende a 7400, numero comunque impressionante considerati i 244 passeggeri che può trasportare.

A321 XLR sarà in grado di effettuare voli intercontinentali come Roma-New York senza bisogno di effettuare alcuno scalo per il rifornimento. Purtroppo i tempi di volo saranno leggermente superiori rispetto al fratello maggiore A350 a causa di una minor velocità di crociera.

Molte compagnie aeree tra cui:  JetBlue Airways, Iberia, Air Lease Corp e Saudi Arabian Airways hanno già effettuato i primi ordini del nuovo Airbus. Lo useranno infatti come degno sostituto degli A321 presenti nelle loro flotte. La produzione inizierà nel 2023 nei due principali impianti in America e in Germania.