apple-falla-sicurezza-iphone

Ancora problemi di sicurezza nel panorama di Apple e questa volta riguardava i contatti, più che altro i numeri, degli iPhone. La falla di sicurezza ha a che fare il Bluetooth LE e poteva essere sfruttato nel momento che si usa la piattaforma virtuale dedicata alla condivisione del file AirDrop. A trovare tale inconveniente sembra essere stata ArsTechnica la quale ha spiegato così la situazione nel dettaglio:

La semplice attivazione del Bluetooth trasmette una serie di dettagli del dispositivo, incluso il nome, se è in uso, se il Wi-Fi è attivo, la versione del sistema operativo in esecuzione e informazioni sulla batteria. Più preoccupante: l’utilizzo della condivisione password AirDrop o Wi-Fi trasmette un hash crittografico parziale che può essere facilmente convertito in un numero di telefono completo di un iPhone. Le informazioni, che nel caso di un Mac includono anche un indirizzo MAC statico che può essere utilizzato come identificativo univoco, vengono inviate in pacchetti Bluetooth Low Energy.

Leggi anche:  Apple rilascerà iOS 13.1 ufficialmente il 30 Settembre

 

Un’altra falla per Apple

L’intera situazione risulta essere un peccato per la reputazione del colosso di Cupertino. Da sempre la sicurezza dei dati dell’utente, la privacy, è stato un capo saldo, ma ultimamente la qualità in tal senso è scesa di molto. Una volta si poteva permettere di prendere in giro gli storici avversari, i produttori di smartphone Android, se adesso ci provasse si sentirebbe nell’aria un filo di ipocrisia. In ogni caso gli utenti non devono preoccuparsi in quanto la falla è già stata risolta con un aggiornamento del sistema operativo, ovvero iOS 12.