DVBT2 decoder gratis

A partire dal prossimo anno, arriveranno in Italia una valanga di innovazioni tecnologiche che, senza ombra di dubbio, cambieranno per sempre la nostra quotidianità. Tra le tante novità, ovviamente, le più importanti riguarderanno due tecnologie collegate fra loro: il 5G ed il DVBT2.

In merito al 5G, ormai, sappiamo quasi tutto. Il nuovo standard di rete ultra veloce, infatti, porterà una ventata di innovazione che ci permetterà di approcciarci ad un mondo della tecnologia ancora nascosto a noi Italiani. Per quanto riguarda il DVBT2, diretta conseguenza dell’arrivo del 5G, le notizie sono ancora un po’ confuse. Questo nuovo standard televisivo, infatti, dovrà essere adottato obbligatoriamente oppure tutti gli amanti dei canali Rai e Mediaset, non potranno più guardare i loro canali preferiti in TV.
Per arrivare pronti all’approdo di questa nuova tecnologia, quindi, vediamo di seguito cosa bisognerà fare.

DVBT2: ecco cosa cambia con l’arrivo del nuovo digitale terrestre

Adattarsi al nuovo digitale terrestre, quindi, sarà un’operazione che gli amanti della TV dovranno effettuare obbligatoriamente. Prima di effettuare il passaggio, però, bisognerà effettuare una piccola ricerca sul proprio modello di televisore o sul proprio decoder per capire se sono stati prodotti prima o dopo del 2017.

Leggi anche:  DVB T2: clienti Rai e Mediaset costretti a cambiare TV e Decoder

Effettuata questa ricerca, quindi, ci si ritroverà difronte a queste due situazioni:

se il proprio dispositivo è stato prodotto in seguito al 2017 sarà sufficiente effettuare una semplice risintonizzazione dei canali;
• se il dispositivo è stato prodotto prima del 2017 si avranno due opzioni: acquistare un semplice decoder DVBT2 da affiancare alla propria TV o acquistare direttamente un nuovo Televisore.

Nel caso in cui bisognerà cambiare il proprio Televisore o Decoder, vi consigliamo di scegliere un modello supportante anche l’HD.